Qualche anno fa, non mi prestavo molta attenzione alla forma delle mie unghie. Con il tempo mi sono sempre più appassionata a questo mondo, scoprendone il reale potenziale.

Le nostre mani parlano per noi, trascurarle sarebbe un grave errore!

Sia che tu voglia scegliere qualcosa di veramente audace o che tu voglia un look sobrio, ma unico, devi modellare le tue unghie di conseguenza.

Eccoti le 9 migliori forme di unghie per ogni gusto ed occasione!

#1: Unghie a Rossetto

Questa forma di unghie ti farà sicuramente guadagnare qualche complimento (voglio dire guarda quanto è unica).

Le unghie a rossetto sono caratterizzate dalle loro punte inclinate e affilate, che le rendono particolarmente perfette per la manicure a due toni.

Si ottiene così una forma che ricorda quella di un rossetto appena comprato.

A chi consigliamo questa forma:

per creare questa “lipstick nails” è necessario avere delle unghie abbastanza lunghe, tipiche di una manicure stiletto o rettangolare.

Questa forma richiede un set di unghie decentemente forti, quindi è meglio provarla con sovrapposizioni di acrilico o gel se vuoi che durino (cosa che, credimi, devi fare).

#2 Unghie a mandorla

La forma unghie a mandorla è caratterizzata da una base ampia che si restringe verso la punta che è sottile, ma comunque arrotondata e “morbida”, dando alla mano una forma Glamour.

A chi consigliamo questa forma:

Sono, sicuramente, una delle forme più antiche e richieste nella storia della ricostruzione unghie e della manicure in generale, ultimamente stanno ritornando di moda!

E’ una forma che si adatta a qualsiasi tipo di mano in quanto dona alle dita un aspetto più affusolato

Avendo una forma quasi aerodinamica, le unghie a mandorla valorizzano maggiormente chi ha le mani piccole e sottili

#3 Unghie rotonde

Questo è un look molto morbido e naturale, facile da mantenere – anche se si rompe un’unghia, si può sacrificare un po’ di lunghezza e mantenere la forma.

Una delle forme più semplici da poter fare anche a casa, per ottenere un effetto curato, ma senza troppe attenzioni e preoccupazioni.

A chi consigliamo questa forma:

Per chiunque voglia mantenere quotidianamente un effetto fine e semplice, senza troppi sfarzi.

Indicato a maggior ragione per tutte le persone che hanno difficoltà a mantenere delle unghie medio/lunghe, infatti, questa forma permette di avere delle belle mani curate anche con delle unghia molto corte.

#4 Unghie Ovali

Questa forma di unghia è spesso ingannevole per la sua finta facilità d’esecuzione.

Ottenere un risultato preciso, non è così semplice da eseguire, poiché l’estremità leggermente affusolata può facilmente virare, confondendosi con una forma più a mandorla o rotonda, se si lima troppo o troppo poco. Ci vuole pazienza per limare questa forma, quindi non abbiate fretta.

A chi consigliamo questa forma:

Hai le unghie corte? Questa forma difficilmente la realizzerai a dovere a meno che tu non aggiunga acrilici o gel.

Ecco un “trucchetto” per aiutarti:

Capovolgi il palmo della mano verso l’alto, se puoi ancora vedere le punte delle tue unghie, allora sai di avere la lunghezza minima adatta per ottenere un ottimale forma ovale desiderata.

#5 Unghie quadrate

Probabilmente la forma più facile da creare, i bordi quadrati si ottengono semplicemente limando avanti e indietro la parte superiore dell’unghia.

Tenete a mente che gli angoli tendono a diventare un po’ frastagliati, quindi preparatevi a limarli regolarmente per mantenerli lisci.

Quando si limano i lati, assicurarsi di mantenere la lima perpendicolare all’unghia, e fare attenzione a non applicare troppa pressione o il bordo assumerà una forma a U concava invece di rimanere dritto e squadrato.

A chi consigliamo questa forma:

I bordi quadrati funzionano sia sulle unghie naturali che su quelle finte, ma, tende a sembrare migliore su quelle con letti ungueali lunghi e stretti.

#6 Unghie Squoval

Squoval è un neologismo creato dalla contrazione di “squadrate” e “ovali“.

Questo ibrido quadrato e ovale è il mio preferito perché chiunque può indossarlo.

Che tu abbia unghie corte, medie o lunghe fa poca differenza e il risultato è ottimo.

La fregatura? È facile sbagliare.

La gente fa l’errore di limare dritto attraverso la parte superiore e poi curvare gli angoli, che in realtà è quadrato con bordi rotondi, non un vero ovale.

Invece, crea un arco sottile sulle punte e poi collega i lati in modo che ci sia una conicità naturale.

A chi consigliamo questa forma:

Come detto, si adatta a qualsiasi lunghezza di unghia, quindi preparati a provarla al più presto.

#7 Unghie a Stiletto

Sono una tipologia di ricostruzione unghie a punta molto richiesta soprattutto negli ultimi tempi. 

Prende il nome da un paio di tacchi alti come il cielo, questa forma è una delle meno pratiche nel quotidiano, necessita molta attenzione e manutenzione, ma per chi le ama, sono di grande tendenza.

Consigliamo di utilizzare delle sovrapposizioni di gel, invece di acrilici, per aumentare la lunghezza.

Gli acrilici possono sembrare spessi, ed è per questo che preferisco usare il gel, perché la forma sarà sempre più elegante.

A chi consigliamo questa forma:

Non esiste un’unghia a stiletto naturale, perché si rompono troppo facilmente in questa forma.

Quindi consigliamo la forma a stiletto, per chi ama essere al centro dell’attenzione e non ha paura di apparire, ma che allo stesso tempo riesce ad avere la pazienza e l’accortezza per mantenerle al meglio.

#8 Unghie a Bara

Resa celebre negli U.S.A da celebrità come Kylie e Khloé, Ariel Winter e Halsey la forma a “bara” è una delle ultime tendenze.

Viene definita come “il nuovo Stiletto“.

Per quanto riguarda la forma, poiché sembra una bara, richiede lati fortemente affusolati con un bordo molto dritto in cima.

A chi consigliamo questa forma:

I professionisti dicono che non è per tutti, perché ha bisogno di una maggiore manutenzione e lunghezza (le unghie naturali non sono tipicamente un’opzione qui, a meno che tu non sia follemente benedetta dal dono delle “super unghie”).

#9 Unghie a Ballerina

Considera questa forma di unghia la cugina più morbida dello stiletto.

Prende il nome dalla parte superiore delle scarpe da punta di una ballerina, che hanno lati leggermente convessi e una punta dritta.

Per copiare questo look fresco, si consiglia di limare l’unghia in una forma ovale perfetta e poi squadrare la punta affusolata.

A chi consigliamo questa forma:

A meno che tu non abbia unghie naturali dure come la roccia, probabilmente avrai bisogno di sovrapposizioni di acrilico o gel per ottenere la forza necessaria a non far rompere le tue punte. E non fa mai male mettere un olio per cuticole ogni giorno.